Open-Xchange.com, la collaboration open source

Open-Xchange, suite di prodotti per la collaboration open source (posta, contatti, calendario, file sharing, etc.). Valida alternativa, per carrier/isp -aggiungo io, small business [la concorrenza fa sempre bene]- ai vari Office 365, Google Apps, etc. etc. “OX App Suite is a modular platform designed to deliver a wide range of cloud based services for Telco’s, […]

MangOH, una piattaforma hardware open source per l’internet delle cose

L’idea è ottima (Arduino docet): costruire una piattaforma hardware open source per “prototipare“, ma non solo, soluzioni della cosiddetta Internet of Things. MangOH, questo il nome del progetto, oggi è supportato da element14, Freescale®, Talon Communications, Renfell Innovation, Linear Technology, Sierra Wireless®, Texas Instruments®. Un buon inizio. Project mangOH™ is a new category of open source hardware platforms […]

Il banking di domani con la tecnologia di oggi

BankBotsBank, progetto open source nato per abilitare interfacciamenti moderni (API) in applicazioni di (home) banking tradizionali, legacy (via screen scraping). Poco più di un esperimento, probabilmente senza troppo futuro, dal quale però -sono convinto- potranno derivare implementazioni software interessanti. “BankBotsBank is an open effort to provide free and comprehensive programmatic access to personal accounts data on any […]

Questo viso non mi è nuovo

“Il riconoscimento facciale (in inglese facial recognition) è una tecnica di intelligenza artificiale, utilizzata in biometria per identificare o verificare l’identità di una persona a partire da una o più immagini che la ritraggono“, così recita Wikipedia. Applicazioni che implementano questa tecnica ce ne sono molte, da molto tempo, nate per usi diversi: controllo accessi, sicurezza, […]

Hobson, l’IoT senza il cloud

Hobson è una piattaforma open source per l’Internet of Things. Un componente centrale (hub), software in grado di ‘girare’ su hardware di varia natura (PC, Mac, Raspberry Pi, etc.), supporto a device e servizi di più vendor (Belkin, Nest, etc.), un motore di regole ‘if-then’, geolocalizzazione e beacon, protocolli supportati in aumento (roadmap), plugin e aderenza a standard di mercato (MQTT), […]

Sebastiano Vigna, casualità all’Italiana

Questa me l’ero persa. Google -e molti altri– no. Sebastiano Vigna, matematico, docente dell’Università degli Studi di Milano, ha “messo una pezza” alla funzione random di javascript, riscrivendo l’algoritmo (xorshift128+) e rilasciandolo open source. Bene, bravo… 0,374bis! Leggi anche: Scala Day a Milano, sabato 25 maggio The Internet of non communicating Things Mediaexpo 2012, a […]

The Internet of non communicating Things

Vi avevano detto che il frigo avrebbe ‘parlato’ direttamente con il fruttivendolo sotto casa, ‘rimpolpando’ gli scaffali semivuoti, per poi guidare il forno lì di fianco nel preparare la cena della sera. La lavastoviglie avrebbe silenziosamente aspettato il suo turno, là nell’angolino, in attesa del segnale proveniente dal sistema di irrigazione installato in giardino, per poi dare […]