Un diamante è per sempre. L’Open Source no.

alfresco ecm

Titolo un po’ forte ed abusato, scusate: la realtà, fortunatamente, è un’altra, ma rende bene l’idea del cambiamento in corso in casa Alfresco, leader (quasi) indiscusso tra le soluzioni di Document Management open source. La licenza enterprise del prodotto on-premise (Alfresco One), fornita all’interno del contratto di supporto (subscription), non ha più durata eterna (“perpetua). Il passaggio, decisamente delicato, è un segno della volontà dell’azienda d’oltremanica di adottare un modello di business sempre più orientato ai servizi (l’offerta Cloud ne è parte, ad esempio).

Di seguito un estratto dei contratti con le differenze in evidenza:

v.5 17 
5.1 Concessioni alla Società. Subordinatamente al rispetto, da parte della Società, dei termini e delle condizioni del presente Accordo, incluso il pagamento puntuale delle Tariffe per la durata iniziale e qualunque periodo di rinnovo, Alfresco concede alla Società: (a) una licenza perpetua non esclusiva, non trasferibile, non sub-licenziabile per utilizzare, copiare e modificare il Software solo per uso interno e limitatamente al numero di Sistemi Installati indicati nel Modulo d’Ordine […]

v.6 1
5.1 Concessioni alla Società. Subordinatamente al rispetto, da parte della Società, dei termini e delle condizioni del presente Accordo, incluso il pagamento puntuale delle Tariffe per la durata iniziale e qualunque periodo di rinnovo, durante il Periodo di Abbonamento, Alfresco concede alla Società: (a) una licenza non esclusiva, non trasferibile, non sub-licenziabile per utilizzare, copiare e modificare il Software solo per uso interno e limitatamente al numero di Unità indicato in un Modulo d’Ordine […]