Sfortune 500

Tardo pomeriggio, oggi. Assisto all’ennesima presentazione con spolverata -anzi, farcitura- di innovazione, trasformazione, digitale, startup, uberizzazione, sharing economy, airbnb… rio bo e biancaneve. Alla terza slide il relatore strabuzza gli occhi, punta diritto al sottoscritto, e parte con la nenia del “[…]sapete quante aziende Fortune 500 sono scomparse negli ultimi anni?“. E’ più forte di […]

Le mappe del nuovo male, in (near)realtime e a colori!

Di sicurezza, di quella “cyber” ma non solo, si parla sempre troppo poco; è risaputo che la conoscenza di un fenomeno aiuta l’uomo a governarlo. Ciononostante, forse grazie a tutte quelle animazioni, a tutti quei colori -nel retrocranio ancora le puntate finali di SuperGulp! e Scacciapensieri– passerei ore davanti a queste mappe del cyber-crimine: questa, questa […]

B8ta, il Paese dei Balocchi due-punto-zero!

Il Paese dei Balocchi due-punto-zero esiste: si chiama B8ta e si trova, per ora, purtroppo, solo a Palo Alto, Santa Monica e Seattle, negli Stati Uniti. Un concentrato di tecnologia, da toccare con mano e soprattutto provare di persona. Internet of Things e Smart Home, tra i temi più gettonati; ma anche gadget e accessori […]

Pegg si occupa delle mie note spesa

E’ poco più di un concept, funzionante però e ben fatto: è Pegg, l’assistente virtuale che, rispondendo ai tuoi comandi (bot), tiene traccia -registrandole- delle tue note spesa. Brava (o bravo?) ad aiutarti a raccogliere e digitalizzare ricevute e scontrini, catalogarle per voce di spesa e rendicontarle su base mensile. Oggi disponibile per Messenger e Slack, […]

Di lunedì e giovedì imparo a morire.

“Di lunedì e giovedì imparo a morire“, così inizia il suo intervento al TED Global 2014, Ricardo Semler. Brasiliano, imprenditore e filantropo, Ricardo sostituisce -giovanissimo- il padre al comando dell’azienda di famiglia, oggi Semco. E proprio da giovanissimo, a ventun’anni, inizia il processo di trasformazione dell’azienda, che passa da cento dipendenti a quasi tremila, da 4 milioni di dollari […]

Social profiling 1.0

C’è chi si fa in quattro, là fuori sull’internet, quando si tratta di “profilare un utente“; soprattutto nell’inventarsi metodi sempre più sofisticati per sapere che ne pensiamo noi consumatori dell’ultimo prodotto lanciato sul mercato, che opinione abbiamo del politico di turno e quante volte passiamo sulla pagina web dell’oggetto tal-dei-tali. Tecniche che, paradossalmente, vengono riprese […]