Il terzo segreto di Silicon Valley

Estate di quest’anno, caldo torrido, visita di gruppo in un’azienda tech della Silicon Valley, California: open space immensi, da perdersi a vista d’occhio. Gadget di ogni tipo, scrivanie ad altezze variabili, snack, whiteboard, apple-cosi in quantità industriale e giovani. Tanti. La maggior parte indossa un cappello invernale, nonostante fuori il termometro segni 93 gradi Fahrenheit, […]

La rotowash dei profili social

Prendo a prestito l’immagine della lavapavimenti più famosa d’Italia per dipingere velocemente questa “nuova” opportunità di business (non nuovissima, ne parlavo anni fa, oggi attuale più che mai). Gli Stati Uniti d’America hanno deciso di chiedere ai prossimi stranieri richiedenti visto di presentare i propri account social e relativa storia degli ultimi cinque anni. “The […]

Il test della cadrega, english version

Vi ricordate lo sketch della “cadrega” ne “Il conte Dracula” di Aldo, Giovanni e Giacomo? “Prenda pure una cadrega, una cadrega non si rifiuta a nessuno“, cito testualmente, per verificare la genealogia dell’improbabile ragionier Fumagalli  (video completo qui sotto).  Spostiamoci oltreoceano, negli US: chiedete a chi millanta di conoscere molto bene l’America, gli americani, la […]

B8ta, il Paese dei Balocchi due-punto-zero!

Il Paese dei Balocchi due-punto-zero esiste: si chiama B8ta e si trova, per ora, purtroppo, solo a Palo Alto, Santa Monica e Seattle, negli Stati Uniti. Un concentrato di tecnologia, da toccare con mano e soprattutto provare di persona. Internet of Things e Smart Home, tra i temi più gettonati; ma anche gadget e accessori […]

Trump vs Hillary: alla fine vince sempre lui, il “finto tonto” Americano

Il match Trump vs Hillary non mi ha particolarmente appassionato; entrambi troppo distanti, per quel mi riguarda, e non per questioni geografiche. Le reazioni del pre e del post evento, invece sì. Ad esempio: Lui è Stephen Colbert, comico e conduttore televisivo, la trasmissione è il “The Late Show“, per certi versi eredità del pensionato Letterman. Donald Trump è […]

Big Apple Buddy, per lo shopping natalizio oltreoceano

Un occhio a tasse, standard, compatibilità e garanzie internazionali; un altro occhio a prezzo della merce e cambio dollaro-euro. Se il bilancio, costo del servizio di Big Apple Buddy incluso, è ancora positivo, allora scaldate bande magnetiche, chip e CVV2: lo shopping oltreoceano è servito. Non solo per la tecnologia, tra l’altro.