Econocom ON Challenge, un aiutino

ON Challenge è il concorso lanciato da Econocom, l’azienda per cui lavoro, per raccogliere e premiare le migliori idee, quelle che riusciranno ad “anticipare il futuro” (no, macchina del tempo e droghe leggere esistono già, quindi non valgono). Che le migliori intuizioni, con molta probabilità, viaggino già in circolo -evviva le sinapsi!- tra tre dei nostri […]

Internet of Things, design e startup: segnalazioni da 29 febbraio

Quelle cose, cioè, che fai una volta ogni (circa) quattro anni. Quindi: newdealdesign.com, quelli di Fitbit, Google Project Ara, Insuline ed altri ancora. E’ sempre un piacere dare una sbirciatina al loro retrobottega e vedere qualche matto al lavoro; talkdesk.com, per creare il vostro call center in 5 minuti (per qualcosa di più strutturato, naturalmente, rivolgersi qui); 500.co, […]

The Internet of non communicating Things

Vi avevano detto che il frigo avrebbe ‘parlato’ direttamente con il fruttivendolo sotto casa, ‘rimpolpando’ gli scaffali semivuoti, per poi guidare il forno lì di fianco nel preparare la cena della sera. La lavastoviglie avrebbe silenziosamente aspettato il suo turno, là nell’angolino, in attesa del segnale proveniente dal sistema di irrigazione installato in giardino, per poi dare […]

Spaghetti Open Data 2014, dal 28 al 30 marzo a Bologna.

Istruzioni per partecipare, direttamente dal sito SOD, qui sotto: Manca poco più di un mese all’edizione 2014 del raduno di Spaghetti Open Data che si terrà a Bologna il 28, 29 e 30 marzo 2014. Da qualche giorno è possibile iscriversi: per farlo utilizziamo la nuova release del sito (grazie, Paolo Mainardi e tutto il team SOD su […]

L’internet delle cose (non ancora viste)

Ci sono un filosofo, un botanico ed un fisico. No, non è una barzelletta, è l’internet delle cose (“Internet of Things“) o di tutte le cose (“Internet of Everything“), come dice Cisco. Buzzword, parole -forse anche idee- oggi sulla bocca di tutti. Ho partecipato al convegno organizzato sul tema da Cisco a Milano, lo scorso 31 gennaio; mia sorpresa, date […]

Bisogna provare, provare, provare, provare, pro…vare, provare, provare e poi ci si riesce bene…si lancia e si riprende…anche tre o quattro volte…

La scena, dal film ‘Non ci resta che piangere‘, m’è apparsa in sogno -ero ad occhi aperti- durante la partecipazione ad un evento ICT nostrano; una decina di attempati ospiti (quelli che vendono il software) sul palco, con di fronte un’altra cinquantina di attempati ospiti (quelli che comprano il software). Una mattinata trascorsa ad ascoltare […]