Saremo tutti più intelligenti.

Lo confesso: Andres Lozano, neurochirurgo Canadese, mi affascina. Sentirlo parlare di come ‘hack-era‘ il cervello umano è incredibile; con la stimolazione elettrica della materia grigiapratica antica, encefalo mappato rispetto a ben identificate funzioni (movimento, vista, umore, etc.), è riuscito ad intervenire positivamente su pazienti affetti da malattie di diverso tipo (non natura), tra cui Parkinson, Alzheimer, Distonia e depressione.

Ma c’è di più.

E’ possibile utilizzare la stimolazione elettrica del cervello per renderci più intelligenti?“, domanda retoricamente durante la sua presentazione al TEDx Caltech di due anni fa. Pare di sì.

Dopo la plastica facciale anche quella neurale? Dopo la cosmetica del corpo anche quella della mente? Anche non in presenza di malattia? Parliamone.

Intanto guardatevi il suo talk qui sopra (è anche sottotitolato in Italiano, quindi niente scuse). I vostri commenti, sempre ben accetti, qui sotto.