Sicuro? Sì. Veramente sicuro? Sì. Confermi? Sì.

Enel chiede scusa per l’errore e mette le cose a posto, riportando nei suoi corretti valori la bolletta stratosfericamente sbagliata da 65 mila euro.

Si è trattato di un caso davvero eccezionale che ha coinvolto il nostro sistema informatico.

Un’anomalia su un sistema che prevede ben tre livelli di controllo e che ha sempre funzionato bene.

L’articolo è qui. Corro a casa a controllare la mia bolletta.