Safeplug, l’interruttore per l’anonimato su Internet

pogoplug

In due parole: Safeplug è una scatoletta che, una volta collegata al router di casa, vi consente di navigare anonimi su internet; al costo di quarantanove dollari.

Con qualche parola in più, invece: la scatoletta è una macchina Linux con a bordo, di serie, Tor. E’ quest’ultimo, software che cifra, segmenta e distribuisce il vostro traffico in rete, il ‘responsabile‘ dell’anonimato (non assoluto, è bene saperlo).

I vantaggi della soluzione Safeplug si riassumono nella facilità di configurazione di Tor, di solito abbastanza complessa. Gli svantaggi derivano, in parte anch’essi, dalla facilità di accesso a Tor (“out of the box” niente fine tuning, etc.) e da Tor stesso (lentezza della navigazione, accesso difficoltoso a servizi che implementano controlli anti-anonimato, etc.).

Oltre a questo, si aggiunge il fatto di dover (o voler?!?) delegare a terzi la gestione della propria privacy (vedi il recente caso delle smart tv di LG).

Inoltre, in nessun modo, anche questo è bene saperlo, Safeplug avrebbe salvato dal carcere il signore ritratto qui sopra, pare professionista del furto con scasso, che:

  • su facebook commenta un post della polizia locale che lo riguarda, sfidandola
  • e cinque minuti dopo viene catturato (e a sua volta commentato in pubblico)

La spassosa vicenda è ben spiegata qui.