Mat Honan sei tu.

L’unico metodo sicuro per non incappare nell’iCloud Hack è quello di non avere un account iCloud. Sapevatelo. ps: nella frase qui sopra sostituire, a piacere, il termine “iCloud” con il vostro servizio preferito. ps2: Wozniak esagera, ma la provocazione è valida e ci si deve riflettere. Leggi anche: Cloud in the USA e il Mobilificio Grappeggia […]

eval(base64_decode): mal di testa, per caso?

Se siete tra le vittime dell’attacco a DreamHost di oggi ecco, qui sopra in foto, l’immagine della vostra prossima emicrania; il codicillo che qualche “simpaticone”, finto frequentatore dell’isola di Niue, in Polinesia (rif.script src=”http://gical45exact.rr.nu/ nl.php?p=d” – non cliccateci sopra!), ha inserito nel codice delle vostre pagine web. Non fiori ma opere di… Leggi anche: DreamHost under […]

DreamHost under attack!

Centinaia di migliaia di siti web bloccati, più di 500.000 installazioni WordPress infette; DreamHost, uno dei più famosi fornitori di servizi di hosting -ottimizzati per la diffusa piattaforma di blog- è sotto attacco. Il problema è davvero grave, non fosse altro per le dimensioni dell’installato. Se siete clienti DreamHost, vi sarete già accorti di uno […]