Della tristezza di giacca e cravatta

Pubblicato Etichettato come Personale

La bimba si avvicina al padre, braccia rivolte al cielo, contenta di rivederlo dopo così tanto tempo; con una gran voglia di saltargli addosso; lei ha solo sei anni, ma è già stata privata, ahimè non per colpa sua, di gran parte degli affetti che ‘fanno crescere’. Lui, il padre, con un gesto brusco la allontana, stizzito, e dice: “Dai, stai giù. Ho la camicia bianca, mi sporchi e devo ancora tornare a lavorare!”. L’uso di giacca e cravatta andrebbe regolamentato – dico io; il rischio di provocare danni facendone un uso improprio è elevato e reale. (Sigh!)

Pubblicato
Etichettato come Personale