Tag: spazio

15/07/2016 / Mobile

Lo spazio di archiviazione non basta mai; con i dispositivi mobili, poi, grazie all’intensa produzione di video ed immagini, il problema è ancor più sentito. Le best practices, backup su tutte, non vengono soppiantate da oggetti simpatici come i.dime, ma di certo sono -in gran stile- ben aiutate. Arrivo previsto sul mercato: novembre 2016. Cool!

09/03/2016 / Cool

Siamo in Piemonte, a Cavaglià, provincia di Biella. L’avventore, in cerca d’albergo, magari pure appassionato giocatore di golf, può fermarsi ad e-abbeverare la propria Tesla. Tranquilli, spazio ce n’è.

01/09/2015 / Mobile

Ho detto tutto nel titolo del post; si chiama MemoriesCable, arriva tra poco, lo trovate qui.

16/06/2015 / Cool

Da Houston a Mozzanica, @AstroSamantha fa colazione sullo stesso tavolo di casa mia. Vado in soffitta a controllare se quella vecchia Stazione Spaziale è ancora là. Bentornata!

05/03/2015 / Scienza

Stamattina su Radio24 è “apparsa” Amalia Ercoli-Finzi (prima donna laureata in ingegneria aeronautica in Italia, consulente scientifico dell’ESA, etc.), in una breve intervista a cura di Giovanni Minoli. Una piacevole sorpresa, incantevole il suo modo di comunicare; un’innata naturalezza nello spiegare fenomeni complessi con poche, semplici parole. Stavo guidando e mi sono immaginato di riascoltarla, anzi rivederla presto in tivù, in primissima serata; e come lei,…

11/07/2012 / Cool

Prendete un device mobile con tanti sensori a bordo; aggiungete una piattaforma software che vi consenta di scrivere applicazioni consapevoli del contesto in cui operano (tempo, spazio), un buon programmatore e -soprattutto- degli ottimi casi d’uso, eccellenti idee. Ecco a voi il Mobile 3.0 (così dice Scoble, con un po’ troppa enfasi, a dir la verità). Di interessante, ad ogni…

08/11/2011 / Personale

“Questa è l’ultima volta che ci vediamo”, mesta sussurra Miss Sue in quest’ultimo e lungo giorno d’Ottobre. E’ come l’avevo lasciata qualche tempo prima: capelli in ordine, frangia ben scolpita sopra i dolci occhioni verdi, registratori inconsapevoli del mio fin qui. La vestina a righe bianche e blu, un po’ sgualcita, mi ricorda l’amore speso -un tempo, ora non più-…