Vino in cartone? Un sì convinto dall’America

Jack's Legacy Port
Creative Commons License photo credit: Southern Foodways Alliance

Tyler Colman, sul New York Times, ci spiega perchè il vino in cartone è migliore di quello in vetro. Il giornalista ne fa una questione di ecologia ed ambiente, riferendosi alla ben più ampia problematica dei trasporti. Nel paragrafo che riporto di seguito, però, la chiave di lettura dell’intero articolo:

“But here’s another reason to sell wine in a box. America will soon become the largest wine market in the world. In recent years, we overtook Italy, and France is now in our sights. (This is total consumption, not per person; we are still well behind by the latter measure.) As Americans drink more wine, we will be drinking it not only on special occasions like dates and weddings, but also on Monday nights with pizza. That’s a lot of wine — and potentially a big carbon footprint”.

Cioè: gli Americani bevono sempre più vino; gli Americani, oggi, bevono vino anche con la pizza del lunedì sera; Tyler Colman -dicono- mangi molta pizza; Tyler Colman è praticamente un ubriacone. E scrive pezzi come questo.