Happy New Tears

No, non ho sbagliato il titolo. E non sono neppure impazzito. Il mio augurio per il nuovo anno, quello che inizia oggi, è proprio questo: più lacrime. Felici, di gioia, possibilmente. Ma se anche così non fossero, che almeno siano sincere, spontanee, genuine, riservate. Non da rotocalco, strappate da un cronista qualsiasi a pistola ancora fumante, […]