Lo scüp di Belpietro

Qualche chicca, con commento, direttamente dall’articolo: “Obama è riuscito ancora a pescare nel serbatoio di immigrati e disoccupati“: scoop del direttore; li ha chiamati al telefono lui, uno ad uno; “Obama, come previsto, è nettamente avanti anche alle Hawaii, dove lo spoglio è iniziato dopo tutti gli altri Stati“: della serie ‘non è solo l’orario […]

Compro Forte Boccea e lo sposto in Lussembrugo

Al via, finalmente direte voi, il piano privatizzazioni del governo Monti volto all’abbattimento del debito pubblico; si parte dalla  “dismissione e valorizzazione (eh?!? speriamo nell’ordine inverso, nda) del patrimonio pubblico“: Cerco di ricordare dove ho sentito usare il termine ‘privatizzazione‘ l’ultima volta, metto a fuoco ricordi di esercizi simili dei precedenti governi, e m’imbatto nelle cronache […]

Nove Undici

Al, l’attempato autista di colore del residence, la persona che ci scarrozzava tutte le mattine in ufficio, a Philadelphia, proprio di fronte alla Liberty Bell. Sgomento, un’espressione incredula, il volto più rugoso del solito, mentre il secondo aereo colpiva a morte l’America e le sue certezze. Anche questo mi ricordo di quel giorno; poi la […]

Fall colors in Mozzanica

Questa foto mi ricorda l’America; a circa metà autunno lo Statunitense tipo organizza almeno una gita fuori porta, alla ricerca di spettacoli mozzafiato, nature in lento divenire e cromie pastello, generate dalle foglie in caduta libera. Sono i famosi colori dell’autunno, che abbiamo anche noi qui in Italia, ma che là generano molto più business. […]